logoOpera Nazionale Montessorifoto gruppi

Iscrizione Newsletter



Ricevi HTML?

Home arrow Iniziative ed eventi arrow Premio "Educazione e pace"
Premio "Educazione e pace"
Il Premio ha avuto la sua prima edizione nel 1998 ed ha cadenza biennale.
Del Comitato d’onore fanno parte Renato Dulbecco, Mikhail Gorbachev, Elie Wiesel, Andrea Riccardi, Cardinale Ersilio Tonini e Paolo Naso.
Nelle precedenti edizioni il premio è stato attribuito:
- 1998 I edizione - “Open House”, centro educativo di Tel Aviv per bambini arabi e israeliani, ebrei, mussulmani e cristiani. in quell’occasione il Presidente Oscar Luigi Scalfaro conferì una targa d’argento a Iqbal Masih;
- 2000 II edizione - “Tibetan Children’s Villages”, in particolare al Villaggio di Dharamsala fondato dal Dalai Lama, che accoglie bambini profughi dal Tibet ;
- 2002 III edizione - “Comunità di Sant’Egidio”, in particolare per il progetto “Scuole di pace”;
- 2004 IV edizione - don Vito Misuraca, impegnato in Rwanda dal 1978, che durante il durissimo scontro tra tutsi e hutu, nel 1994, salvò moltissimi bambini ospitandoli in un orfanotrofio divenuto poi centro educativo.

  • Edizione 1998
  • Edizione 2000
  • Edizione 2002
  • Edizione 2004
  • Edizione 2006
  • Edizione 2007



    • Convegni e congressi
    • Premio "Maria Jervolino"

      Dieci sono le borse di studio del Premio Maria de Unterrichter Jervolino consegnate domenica 17 marzo 2013 a Roma, in occasione dell’Assemblea generale dei soci dell’Opera Nazionale Montessori (ONM), ad altrettante tesi di laurea sul pensiero e sulla didattica di Maria Montessori.

      Con il rendere omaggio all’importante figura di Maria de Unterrichter Jervolino, presidente dal 1947 al 1975, l’ONM si propone di favorire la ricerca in ambito universitario sulla cultura montessoriana declinata negli aspetti aspetti storico, pedagogico, didattico, psicologico e comparativo. Tutto ciò nella convinzione che il pensiero e la lezione montessoriana si mostrano ricchi di preziosi apporti anche per il futuro, in un orizzonte non provinciale e marginale ma internazionale, interdisciplinare e interculturale.

      Le tesi premiate rivelano una distribuzione geografica che riguarda l’intera penisola e tematiche che spaziano da argomenti a carattere storico-pedagogico, con un’attenta ricerche sulle fonti, all’attualità educativa e sociale, dall’educazione infantile a quella degli adulti e all’educazione per tutto l’arco della vita.

      Le tesi premiate sono le seguenti

      Albasi Romy, Segreti dell’infanzia impressi in una foto. Scoprire la visione olistica attraverso lo sguardo dell’infanzia, Libera Università di Bolzano

      Andriani Antonia Sabina, Design e pedagogia. Cento anni di metodi, di aziende e di designer che hanno cambiato l'istruzione dei bambini in Italia, Politecnico di Milano

      Ascani Monia, La selva di Castelfidardo: osservazione di un ecosistema con occhi montessoriani, Università degli Studi di Macerata

      Cancellaro Cinzia, Il segreto della vita. L'educazione cosmica di Maria Montessori, Università degli Studi di Foggia

      Di Francesco Tiziana, La religiosità di Maria Montessori, Università degli Studi di Foggia


      Maiore Emanuela, Varcando le porte di Santa Maria della Pietà... Maria Montessori “medichessa” agli esordi della pedagogia  speciale, Università degli Studi di Roma La “Sapienza”

      Sallustio Giusi Giuliana, Maria Montessori e la rivista Puor l'Ère Nouvelle 1926 – 1939, Università degli Studi di Roma la “Sapienza”

      Sarno Daniela, L'immagine del bambino in “Vita dell'infanzia” dal 1952 al 2000, Università degli Studi Roma Tre

      Sguazzi Camilla, L’individualità integrata e l’apertura al mondo: il processo di formazione in Maria Montessori, Università degli Studi di Perugia

      Federica Traversi, Il metodo di Maria Montessori per il raggiungimento degli obiettivi del Lifelong Learning. Università degli Studi di Roma la “Sapienza” 

       

       

       

       

       

       

       

      PREMIO “MARIA DE UNTERRICHTER JERVOLINO”

      Conferito alle migliori tesi di laurea sul pensiero e l’opera di Maria Montessori, il Premio è stato istituito dall’Opera Nazionale Montessori nel 1988 per ricordare l’impegno dedicato da Maria de Unterrichter Jervolino alla diffusione e allo sviluppo dell’idea e del metodo montessoriani, durante i molti anni (1947-1975) in cui fu Presidente dell’Opera.
      Il concorso è bandito per il conferimento di 10 borse di studio, per le tesi di laurea quadriennali e specialistiche del valore di Euro 1.200,00 (milleduecento) ciascuna e per le tesi di laurea triennali del valore di Euro 700,00 (settecento) ciascuna. Le tesi presentate fino all’ultima premiazione, avvenuta il 6 gennaio 2007, sono state 119, e di queste quelle premiate 58, giudicate da una Commissione costituita da docenti universitari e studiosi della pedagogia montessoriana. Hanno partecipato al premio laureati di varie sedi italiane, statali e non come l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, l’Università SS. Assunta e l’Università Pontificia Salesiana di Roma, l’Università Suor Orsola Benincasa di Napoli. Le tesi sono state discusse non solo nelle Facoltà com’è scontato di Magistero. Lettere e Filosofia, Filosofia, Scienze della Formazione, ma anche di Lingue e Letterature Straniere, Giurisprudenza, Psicologia, Architettura, Scienze Matematiche.


       

      L'On. Rosa Jervolino Russo premia una delle vincitrici dell'edizione del 2005 del Premio.

    • Altre iniziative